BEVANDE / vini rossi


NERO DI TROIA

Puglia

Secondo la leggenda Diomede sbarcato sulle rive del Gargano (puglia) portò dei tralci di vite, che trovarono qui il loro habitat naturale.La struttura  consistente ed elegante lo rende adatto a cibi particolarmente saporosi quali carni rosse, selvaggina e formaggi stagionati. 

Va servito a temperatura di cantina dopo una opportuna ossigenazione.






NEGRAMARO PRIMITIVO DEL SALENTO

Vitigni autoctoni Puglia

L'origine del vitigno risale al  XVII secolo, introdotto in Italia dalla Dalmazia. Il Negroamaro fu portato dai Greci durante la loro colonizzazione risalente al VII secolo a.c..
R
osso intenso con riflessi violacei, di lunghissima persistenza. Sapore vellutato, armonico e rotondo. 

Vino importante e longevo, ricco di tannini morbidi, è corposo e piacevole, 
si abbina perfettamente a piatti di carne e pasta.